BioHystScienza per Amore

HYST FOR AFRICA


Dopo molti anni di impegno, l’associazione Scienza per Amore finalmente può realizzare i suoi intenti umanitari, espressi nel progetto Bits of Future: Food for All.
Il Progetto ha come mira portare in Africa una innovativa tecnologia per la lavorazione delle biomasse agricole, anche di scarto, a fini alimentari ed energetici: la Hyst (Hypercritical Separation Technology).
Alla fine di un periodo di sperimentazione a Balerna, nel Canton Ticino (CH) a causa degli ostacoli trovati in Italia, oggi finalmente la Hyst è approdata in Africa. Il primo Paese ad usufruirne è il Senegal. Si sono concretizzati così gli accordi presi da tempo con il governo Senegalese, grazie anche al rapporto di collaborazione con L’Unione Africana che ha scelto Scienza per Amore come importante partner nell’ambito della lotta alla fame e alla desertificazione. Per questo motivo Bits of Future: Food for All, ideato da Danilo Speranza, è uno dei pilastri nell’iniziativa della Grande Muraglia Verde per il Sahara e il Sahel promossa dall’UA stessa.

Un pranzo
con gli Angeli

Domenica 3 dicembre 2017, l’Associazione Volontari Capitano Ultimo Onlus ha organizzato “Un pranzo con gli Angeli”, manifestazione nel corso della quale sono stati offerti pane e altri prodotti ottenuti con la farina Hyst.

Durante l’evento è stata inaugurata la mostra dell’artista Barbara Peonia con 13 opere inedite sul tema degli Angeli.


Youtube

Sostieni Bits of Future
Sostengono Bits of Future
5×1000 – MultiBase