BioHystScienza per Amore

Università di Piacenza – 15 Dicembre 2009

conferenzapiacenza

Il meeting dal titolo “La Tecnologia Hyst: Alimentazione, Energie Alternative, Ambiente”, si è svolto il 15 dicembre 2009 nella Facoltà di Agraria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, presso l’Istituto di Scienze degli Alimenti e della Nutrizione. Istituto che, da oltre 30 anni, svolge ricerche per la caratterizzazione dei prodotti derivanti dal trattamento con la tecnologia “turbomilling” (oggi BioHyst).

L’incontro è stato introdotto dal Professor Gianfranco Piva, Direttore dell’I.S.A.N. Al suo intervento sono seguiti quelli dei membri del suo staff (il Prof. Amedeo Pietri, il Prof. Francesco Masoero, il Prof. Aldo Prandini e il Dott. Maurizio Moschini) che hanno avuto l’occasione di analizzare e discutere i dati inerenti le straordinarie potenzialità del sistema HYST.
I temi trattati nell’incontro hanno evidenziato come la metodologia Hyst per la trasformazione degli scarti agricoli in farine di ottima qualità, possa costituire una concreta risposta a quello che la Comunità internazionale ha posto tra i più urgenti problemi da risolvere entro il 2015, nell’ambito dei cosiddetti Millenium Goals: la sicurezza alimentare in molti paesi del mondo.
Tra i partecipanti al meeting il Direttore Generale di BioHyst Alessandra Costa e Daniele Lattanzi, Business Development Manager di BioHyst.
Ospite d’eccezione, Sua Eccellenza Dott. Javad Shakhs Tavakolian, Ambasciatore e Rappresentante Permanente della Repubblica Islamica dell’Iran presso la FAO e le Nazioni Unite, nonché membro del Consiglio Esecutivo del PAM (Programma Alimentare Mondiale).

Youtube